home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Amor del prossimo.

A quel dottore della legge che voleva sapere qual fosse il primo e più grande comandamento, Gesù rispose, come si legge in S. Matteo: «Ama il Signore Dìo tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e primo dei comandamenti. Il se­ condo poi è simile a questo: amerai il tuo pros­ simo come te stesso » (Matth. XXII, 37-39).

Nulla di più grande e di più sublime poteva dirsi dell'amore del prossimo. Esso è simile al primo precetto dell'amore di Dio, poiché non co­ stituisce col medesimo che una sola ed unica virtù per ragione dello stesso oggetto formale. L'amor di Dio è quello che c'induce ad amare il prossimo, e l'amore del prossimo ha in Dio stesso il suo fon­ damento e la sua ragione di essere.

Tutte le virtù, dice S. Gregorio commentando le parole del Vangelo, « nella carità hanno il loro fondamento; e come i molti rami d'un albero traggono vita ed alimento da un'unica radice, cosi tutte le virtù che formano la perfezione e la bellezza d'un'anima ex una caritate generantur » (Homil, 27 in Evang.).

Per animarci a fare acquisto di sì importante virtù, ascoltiamo quel che 8. Paolo della Croce ci dice sulla sua eccellenza e sul modo di praticarla.

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito