home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Esercizio delle virtù.

Ogni vita dice attività, e ogni attività non de­ viata dal proprio fine tende a produrre tuoni frutti.

I frutti della vita soprannaturale, che è in noi mediante la grazia, sono le virtù, di cui parla l'Apostolo nella Lettera ai dolati, e che appella appunto frutti dello Spirito Santo : fructus Spiritus(Gai. V, 22).

Dobbiamo pertanto, come insinua il Principe degli Apostoli, « usare ogni diligenza, affinchè alla nostra professione vadano unite le virtù. Le quali se saranno in noi, e vi saranno in abbondanza, allora non sarà vuoto e infruttifero il conoscimento che abbiamo di Gesù Cristo Signor Nostro. Ohi invece di tali virtù è privo è come un cieco che va a tastoni, dimentico d'esser da Cristo mondato dal suoi antichi peccati (II Petr. 5-9).

Dell'esercizio delle virtù parla spesso S. Paolo della Croce, nelle sue Lettere, dichiarandone la necessità e dando utili consigli per la loro pratica.

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito