home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

I frutti spirituali.

 

Tranquillità e pace.

Abbandonarsi in tutto nelle braccia della divina misericordia, è un mezzo efficacissimo per star sempre contenti in Dio (IV, 54).

Nell'uniformità alla volontà di Dio si trova ogni pace, e sparisce ogni inquie­ tudine (II, 615).

Il prendere sine medio tutti i travagli dalla dolcissima e sempre adorabile divi­ na volontà è balsamo per ogni piaga (III, 6 62).

Iddio tutto dispone per nostro maggior bene, e sa consolarci quando meno vi pen­ siamo (II, 589).

Sia come si voglia, purché si faccia la volontà di Dio va tutto bene (I, 177).

Tutto va a modo mio, perché tutto va come vuole Iddio (II, 263).

Se seguirete a vivere abbandonati al divino beneplacito sarete felici (I, 547).

Cibatevi della divina volontà, e così fa­cendo proverete un anticipato saggio del paradiso anche qui in terra (II, 737).

 

Abbondanza di grazie.

Il vero modo d'arricchirsi di grazie, in mezzo alle pene interne ed esterne, si è di fare la volontà di Dio. Gran punto è questo! (I, 491).

L'infinita bontà del nostro caro Dio ricolma di grandi benedizioni e di innume­ revoli grazie quelle anime che vivono ab­ bandonate al suo divino beneplacito (I, 62).

Perché desidero che facciate profitto nel­ la via del santo amore, vi dico d'abbandonarvi sempre più nel seno divino del beneplacito santissimo di Dio (I, 209).

Abbandonatevi alla volontà di Dio ed egli penserà a voi (III, 363).

 

Perfezione e santità.

Abbandonarsi in tutto alla volontà di Sua Divina Maestà è la cosa più perfetta che possa farsi (II, 642).

La miglior via per farsi santi è di vivere abbandonati alla divina volontà tan­ to nelle cose prospere che nelle avverse, prendendo tutto dalle mani di Dio (I, 047).

Quando farete morire misticamente tutte le vostre sollecitudini, desideri e incli­ nazioni nel perfetto abbandono al divino beneplacito, allora diverrete santi più presto (I, 506).

Chi vive abbandonato in Dio non peri­ rà! (I, 251).

O fortunata quell'anima che sta unita alla sempre adorabile divina volontà in tutte le cose tanto avverse che prospere, e prende ogni evento, per amaro ed afflittivo che sia come prezioso dono che le viene dal Cuore amoroso del Padre cele­ ste ! Oh che gran punto di perfezione è questo! (Ili, 242).

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito