home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

La pratica.

 

Far tutte le opere alla presenza di Dio.

Fate tutte le vostre opere alla presenza di Dio (III, 350).

Mantenetevi in fede alla presenza di Dio, facendo tutte le opere vostre alla presenza di quest'infinito Bene (I, 528).

Nelle vostre opere tenete il cuore raccolto alla presenza di Dio (III, 413).

Camminate alla divina presenza! (I, 416).

Operate con diligenza, ma con paco di cuore e spirito riposato, stando alla pre­ senza di Dio (II, 19).

 

Ricordarsi di Dio, ravvivando la fede.

Presenza di Dio : ricordatevi di Dio (I, 438).

Scordiamoci di tutto : perdiamo di vi­ sta tutto ; ricordiamoci solo di Dio ! (I, 327).

Ravvivate spesso la fede nella dolce presenza di Dio (I, 496).

Ravvivate la fede nella divina presenza, sollevando lo spirito con qualche affetto verso Sua Divina Maestà (I, 401).

 

Il cuore in alto!

Il cuore in alto, in Dio ! (I, 46).

State alla divina presenza: lavorate con le mani, ma col cuore trattate con Dio (II, 19).

Sopra tutto vi raccomando la continua presenza di Dio : lavorate con le mani, ma col cuore trattate con Dio (I, 49).

Non perdete di vista il nostro buon Dio : state di continuo alla sua divina presenza, trattando con lui cuore a. cuo­ re (I, 100).

Fate tutto alla presenza di Dio, sve­ gliando il cuore con santi affetti (II,264).

State alla divina presenza, svegliando il vostro spirito con slanci d'amore (I, 417).

 

Aiutarsi con orazioni giaculatorie.

State alla presenza di Dio, aiutandovi con orazioni giaculatorie (II, 580).

Durante il giorno mantenetevi alla divina presenza, esercitandovi in orazioni giaculatorie (I, 396).

Camminate alla divina presenza, rendendovi familiari le orazioni giaculatorie (I, 416).

Ravvivate spesso la fede della divina presenza, ed esercitatevi in frequenti orazioni giaculatorie (IV, 29).

State raccolti in voi stessi con la con­ tinua presenza di Dio, svegliando spesso il vostro spirito con sacri colloqui (I, 496).

Per svegliare il vostro spirito e ricor­ darvi di Dio,potreste fare così; O anima mia, come ti scordi del tuo Dio? Ah mio Dio che siete con me ed in me ; io vivo tutto in voi e per voi ! Anima mia guarda con l'occhio della fede il tuo Dio ! Dio abita in te : tu sei il tempio di Dio : dentro di te v'è Dio, fuori di te v'è Dio, tu vivi in Dio, operi in Dio! O allegrez­ za, o amore, o fuoco, o carità! (I, 47).

 

Camminare con umiltà,alla buona, senza affaticare la testa.

State alla presenza di Dio come un poverello che chiede elemosina al suo gran Padre (I, 44).

Presenza di Dio in pura fede : starsene sempre nella cognizione e medita­ zione del proprio nulla (I, 539).

Non è necessario tener sempre la men­ te fissa alla divina presenza. Questa è cosa da perfetti, ed anche i perfetti non hanno sempre questo dono. Camminate alla buona, sollevando spesso lo spirito in Dio, ma senza affaticare la testa (I, 418).

Vi raccomando la presenza di Dio, ma non affaticate la testa ; fatelo con spìri­ to di soavità, ravvivando spesso dolce­ mente la fede (I, 124).

Statevene dolcemente alla presenza di Dio, ravvivando la fede, senza sfòrzi di capo o di petto, credendo che il vostro caro Dio è tutto dentro di voi, nel vostro cuore, nell'anima, nel corpo e in ogni luogo. Oh che cosa gustosa e gioconda è questa! (I, 44).

Fate conto d'aver sempre Gesù a lato, come faceva S. Teresa; ma senza sforzi di testa, e senza fissarmi con l'imma­ ginativa (III, 355).

 

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito