home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Eccellenza di questa devozione.

 

La passione di Gesù opera d'infinito amore.

La Passione di Gesù è opera d'amore (II, 450; II, 471 ; è opera d'infinito amore (III, 156, 336) ; è la più stupenda opera del divino amore (II, 499).

Le pene di Gesù sono il miracolo dei mi­ racoli dell'amore di Dio (II, 726).

La Passione SS. di Gesù è un mare di dolori, ma è altresì un mare di amore (III, 516).

Il mare rosso della Passione nasce dal­ l'infinita carità di Dio (I, 267).

Il gran mare delle pene di Gesù scatu­ risce dall'immenso mare dell'amore di Dio (I, 280).

Le tue pene, o caro Dio, sono i pegni del tuo amore! (I, 4).

 

Mezzo efficacissimo per la contorsione dei peccatori,e per la conservazione dei giusti.

La vera devozione alle pene amarissime del nostro Gesù è mezzo assai efficace per sterminare i mali che inondano il povero mondo (II, 218).

La Passione di Gesù fa arrendere i pec­ catori più invecchiati e duri (III, 72).

Siccome la maggior parte dei fedeli vi­ vono scordati di quanto ha fatto e patito per noi il nostro amabilissimo Redentore, per questo vivono altresì addormentati nell'orribile pantano dell'empietà (II, 213).

Sempre più si tocca con mano che il mezzo più efficace per convertire le anime è la Passione di Gesù Cristo, predicata secondo il metodo che l'increata Pietà di­ vina ha fatto approvare dal suo Vicario in terra (II, 234).

La Passione del divin Redentore è mezzo efficacissimo per distruggere l'iniquità e incamminare le anime a gran santità (II, 270).

Il mezzo più efficace per sterminare i vizi e coltivare la vera pietà, è la meditazione delle pene amarissime del nostro divin Re­ dentore (II, 213).

La Passione di Gesù Cristo è mezzo molto efficace per stabilire le anime nel santo amore e timore di Dio (II, 644).

 

Balsamo che addolcisce ogni pena.

Il balsamo per medicare ogni pena è la Passione santissima di Gesù Cristo (I, 645).

La meditazione della Passione santissima di Gesù Cristo è un balsamo' così pre­ zioso e di tanta virtù che addolcisce ogni travaglio (II, 837).

Portate la Passione santissima di Gesù Cristo nel cuore e ogni pena vi sarà dolce (III, 658).

Tutte le vostre pene saranno dolci se le offrirete alla Passione santissima di Gesù Cristo (III, 243).

Quando siete nel colmo delle afflizioni, prendete in mano il Crocifisso e fatevi fare una predica da esso. Oh che predica sen­ tirete ! Come presto si pacificherà il vostro cuore! (III, 389).

 

Scuola di celeste sapienza.

Ai piedi del Crocifisso s'impara la vera scienza dei Santi (III, 546).

In questa scuola della Passione e morte del Salvatore s'impara la vera sapienza : qui è dove hanno imparato i Santi (I, 43).

Nella meditazione quotidiana della Pas­sione santissima di Gesù Cristo imparerete la carità, la pazienza, la mansuetudine verso gli altri ecc. (III, 25).

Vi prego quanto so e posso di approfit­ tarvi di quella scienza, divina che il sovrano maestro Gesù Cristo v'insegna alla scuola della sua Passione (I, 655).

 

Via sicura per farsi santi.

La- santa croce e Passione di Gesù Cri­ sto è la via più sicura per farsi santi (II, 366).

Nel gran mare della Passione pescherete le perle di tutte le virtù di Gesù Cristo (II, 725).

Nel gran mare della Passione di Gesù pescherete le gioie delle sante virtù e l'a­ nima vostra resterà sempre più bella e adorna di queste preziose margherite (II, 717).

Specchiatevi nel Crocifisso e vi farete ricchi di ogni virtù e santi (IV, 66).

Sappiate che quei gran servi di Dio che ora trionfano nell'empireo, sono arrivati a una santità, per questa strada (I, 54).

Procurate di starvene nascosti nelle Piaghe santissime di Gesù Cristo, e sarete arricchiti d'ogni bene, e d'ogni vero lume per volare alla perfezione (I, 558).

 

Porta che conduce l'anima all'unione con Dio.

La meditazione della Passione santissima di Gesù Cristo è la porta che conduce l'anima all'intima unione con Dio (I, 582).

Ottima cosa è il pensare alla Passione santissima di Gesù Cristo, e il far orazione sulla medesima: è questo il mod'o d'arrivare alla santa unione con Dio (I, 43).

Nella meditazione del Crocifisso e delle sue santissime pene, l'anima succhia: la dolcezza ineffabile del santo amore (II, 346).

Pegno di vittoria e di predestinazione. Camminiamo in questa valle di tenebre, tutta piena di nemici, sempre con le armi in mano ; ma confidati nel Crocifìsso otterremo vittoria (I, 448).

La devozione alla Passione santissima di Gesù Cristo, è segno quasi certo di non poter perire, come afferma S. Leone Papa: Certa atque secura est expectatio fu-turae beatitudinis, ubi est participatio Dominicae Passioni» (IV, 82).

Non vi è cosa più utile e più meritevole quanto la devozione alla Passione Santissima di Gesù Cristo (II, 53).

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito