home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Pratica di raccoglimento.

 

Evitare sforzi di testa.

Mantenere il cuore raccolto, ma senza sforzi di capo (I, 546).

Il vero raccoglimento è quieto, pacifico, senza strepito o sforzo veruno (I, 663).

Per mantenersi nell'intimo raccoglimen­to non fare sforzi di testa, ma stare con pacifico modo nel deserto interiore (I, 589).

Fate gran conto del raccoglimento e del­ la sacra solitudine interna, ed ivi riposate il vostro spirito in sinu Dei come un bambino (III, 701).

Vivere distaccati da ogni cosa creata.

Per rendervi sempre più disposti a ri­cevere la grazia del raccoglimento, dove­ te starvene in vera fedeltà e rassegnazio­ ne ai divini voleri, distaccati da ogni cosa creata (III, 340).

Il vostro interno sia ben regolato, se­ reno, e distaccato da ogni cosa creata, per rendervi sempre più disposti a riceve­ re la grazia del raccoglimento interno (III, 340).

Serrate la porta in faccia a tutte le creature, tenendovi ben chiusi nel gabinetto del vostro cuore, per trattare da soli a soli col sommo Bene (I, 486).

 

Custodire i sensi.

Voi potete star uniti con Dio in ogni luogo e conservare il santo raccoglimen­ to, sbrigandovi dagli affari con parcità di parole, e tenendo ben custoditi i sensi esterni, massime gli occhi e là lingua (II, 734).

Se volete che Dio v'accordi il santo raccoglimento, siate cauti nel parlare, aman­ ti del disprezzo di voi stessi, umili, obbe dienti, mansueti e tutti carità (III, 368). Conservate il raccoglimento, tenendo ben custoditi i sensi esteriori (II, 734).

Vivete santamente allegri, ma» fuggite le buffonerie che dissipano lo spirito (I, 418).

Per fare grand'abito al raccoglimento, dovete star volentieri in cella, fuggendo al possibile tutte le occasioni di parlare (III, 717).

Tenere la mente e il cuore in Dio.

Tenete il vostro cuore raccolto in Dio, pensando spesso a lui, e portando nel vo

stro ulteriore un mazzetto delle pene di Gesù e dei dolori di Maria Santissima (I, 597).

Riposate in sinu Dei in sacro silenzio di fede e d'amore, scacciando i pensieri della patria e dei parenti, con i quali il demonio procura d'intorbidare il vostro spirito (III, 701).

Vi servirà di grande raccoglimento fare del vostro cuore un tabernacolo, porfandovi spiritualmente il Santissimo Sacramento, e avendo intenzione d'assistere a tutte le Messe che si celebrano nel mondo (I, 718).

Tirate avanti nel santo raccoglimento, riposando nel seno amoroso di Dio come un bambino ; oh quanto dice l'amante al suo Dio in quel sacro silenzio d'amore (I, 172).

 

Risvegliare lo spirito con santi affetti.

In mezzo alle faccende tenete il cuore raccolto, stando dentro di voi stessi, e risvegliando il cuore con dolci e santi af­ fetti (III, 379).

Una parola d'amore basta per tener raccolto il cuor per del tempo (I, 433).

 

 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito