home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Pregi dell'ubbidienza.

 

L'ubbidienza è virtù cara a Dio.

Innamoratevi della santa obbedienza : oh se sapeste come è cara a Dio questa virtù! (I, 55).

Dio esaudisce le preghiere degli ubbidienti (IV, 261).

Dio benedice con larga mano ciò che si fa per ubbidienza (III, 706).

Per dar gusto a Dio dovete sottomettervi a qualunque officio impostovi dall'ubbidienza (III, 780).

 

Da perfetta sicurezza.

Chi vive sotto obbedienza vive sicuro di non errare (I, 803).

Le anime ubbidienti non saranno de­ luse (III, 540).

Chi vuoi camminare bene e senza in­ ganno deve imitar Cristo che si fece ubbidiente sino alla morte di croce (II, 259).

Rimettetevi sempre all'ubbidienza se volete camminare senza inganni (IV, 187).

Ubbidienza, ubbidienza senza repliche : questo è l'unico farmaco e l'unico rimedio contro gli scrupoli (III, 244).

Senza l'ubbidienza non si guarisce dal­ l'infermità degli scrupoli (III, 244).

 

È pegno di vittoria.

Fate gran conto della santa obbedienza, perché con questa sarete sempre vittoriosi (IV, 29).

Se sarete sempre obbedienti canterete le vittorie (I, 132).

Obbedite sempre e canterete le vittorie (I, 404).

Ringraziate il Signore delle occasioni che vi da di ubbidire, perché così facen­ do canterete le vittorie (III, 658).

 

Apporta quiete e pace.

La santa obbedienza apporta quiete e pace di coscienza (IV, 261).

Se sarete perfettamente obbedienti sarete anche mansueti e pacifici (IV, 261).

Offrite spesso la vostra volontà a Dio e ne sentirete sommo contento (IV, 260).

Ubbidite, ubbidite senza tante repliche, altrimenti è finita, senza più perderete la pace (III, 246).

 

Fa riuscir bene ogni cosa.

La virtù e la forza dell'ubbidienza fa riuscir tutto bene (IV, 261).

Fate gran conto dell'ubbidienza, senza la quale nulla si fa di buono (II, 730).

Qualunque ufficio che vien dato dall'ubbidienza è sempre ottimo (II, 734).

In tutti i vostri impieghi e affari attenetevi alla santa obbedienza, e in tal forma tutte le vostre opere saranno santificate (III, 660).

 

È mezzo sicuro per farsi santi.

L'ubbidienza è la pietra angolare di tut­ to l'edificio spirituale (IV, 261).

Se avrete somma riverenza per i vostri Superiori e gli ubbidirete senza replica come a luogotenenti di Dio, farete gran voli alla santa perfezione (IV, 227).

Il vero ubbidiente è santo (I, 55).

Se ubbidirete vi farete santi (II, 201).

 

Libera dall'inferno.

Nell'inferno vi sono delle anime che hanno fatto digiuni e penitenze; ma per­ ché non furono ubbidienti a nulla loro giovarono, ed ora ardono nel fuoco (I, 55).

Passeggiate pure quanto volete in quei corridoi di morte : di ubbidienti non ve ne troverete alcuno (I, 55).

 

Dona il paradiso.

L'ubbidienza fa volare l'anima tra i sublimi spiriti del cielo (I, 56).

Obbedite, obbedite, obbedite : e spero di vedervi così santi in cielo (I, 56).

Viva, la santa obbedienza : questa cele­ ste gemma che Dio conceda a tutti (I, 56).


 

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito