home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Raccoglimento.

La purità d'intensione e l'esercizio della presenza di Dio conducono insensibilmente l'anima a quella vita di raccoglimento e di intima unione con Dio, che è la terga cosa necessaria per seguir Gesti con tutta la mente.

Diceva 8. Francesco di Sales che col raccoglimento noi ci ritiriamo in Dio, o attiriamo Dio in noi (Filotea, Parte II, c. XII).

Senza raccoglimento non vi può esser vero progresso spirituale. Le stesse grazie che Dio fa ad un'anima non stabilita nel raccoglimento, dice un celebre autore, « non sono altro che fugaci soie tracciate nell'acqua, o instabili segni impressi sulla sabbia » (Lallemant, La dottrina spirituale, Parte II, capo 2, artcolo 3).

In ogni tempo e in ogni luogo noi possiamo man­ tenerci raccolti, poiché non v'è ufficio, compagnia o impiego, che possa impedirci di rivolgere il no­ stro pensiero a Dio, e trattenerci con lui nell'in­ terno del nostro cuore.

Di questa vita d'interno raccoglimento S. Paolo della Croce ci espone la natura, i vantaggi, la pratica.

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito