home  |  passionisti  |  links   |  contatti   |    
 
 
 
 

Rassegnazione alla volontà di Dio.

Chi veramente confida in Dio, si uniforma volentieri in tutte le cose alla sua santissima vo­ lontà, ben sapendo che nulla succede senza il volere o il permesso di Dio; e che Dio essendo infi­ nitamente buono, nulla vuole e nulla permette se non per il bene delle anime nostre.

Insieme perciò con la confidenza in Dio deve l'anima, che vuoi esser tutta dì Gesù, coltivare e praticare la virtù della rassegnazione ai divini voleri, non lamentandosi mai di ciò che le accade, ma tutto accettando dalla mano amorosa di Dio

e ripetendo con fede le umili parole del Salmista: Obmutui et non aperio os meum, tu enim fecisti (Ps. 38, 10).

In quest'umile e affettuosa rassegnazione è ri­ posta, secondo S. Tommaso, tutta, la nostra san­ tità e, perfezione,giacchè uniformarsi alla volontà divina, fonte e norma suprema, d'ogni giustizia, non è altro che voler fare sempre ed, unicamente ciò che è più perfetto e più santo.

A meglio intendere questa, verità sarà utile ascoltare ciò che 8. Paolo della Croce insegna sui vantaggi e sulla pratica della rassegnazione.

Torna all' INDICE TEMATICO

 
 
 



LA BIOGRAFIA


LA MISTICA


REGOLE E COSTITUZIONI


LETTERE AI FIGLI SPIRITUALI


IL DIARIO SPIRITUALE


IL PASSIONISTA SECONDO S.PAOLO


MASSIME SPIRITUALI


LA VITA DI S.PAOLO IN IMMAGINI


PREGHIERE A S.PAOLO DELLA CROCE

 

 

 
 

home  | passionisti  | links  |  contatti   |  
Copyright ? No Grazie : diffondete, stampate e utilizzate il contenuto di questo sito